L’incidente

Come e quando è successo !!!


Era il 14 gennaio 1993, in centro a Rimini, alle ore 17 e 17 minuti …

Macchina nuova ed efficiente, vado fuori strada, arriva l’ambulanza …

Mi sveglio, ricordo la mia fidanzata che poi divenne mia moglie, la paura di dire a mia madre che ero all’ospedale, le preoccupazioni per la squadra …

Drin suona il telefono: pronto chi è ?

Ciao Orfeo sono l’assessore allo Sport del Comune, allora per la Rimini Calcio tutto OK, la compra la COCIF e pagano i debiti, “quest’altr’anno” torniamo in B … forza Rimini !!!

Chiude il telefono


Ma scusa, se sono proprietario di quasi tutte le azioni e non so nulla di compratori vari, ma da chi compera Bellavista???

Tentato suicidio, attentato, disattenzione ?

La stampa e tutti i “liberi pensatori” riminesi dissero la loro; qualcuno disse che ero “spacciato”; qualcuno capì in senso fisico, invece lo ero in senso morale …

Si stava preparando il “clistere”: i compratori parlavano con tutti, ma non con chi aveva la proprietà; i debitori, compreso qualche calciatore famelico, amico di qualche assessore, mi facevano la posta per pagare assegni e cambiali …

La mia proposta, arrivata a Bellavista era semplice: dammi L. 1.000.000.000; ti do la squadra senza debiti, che copro io …

Bellavista: un miliardo ? Ma tu sei matto, ti do L. 400.000.000 e ti tieni tutti i debiti del nero e il 49 % della squadra per pagare le spese da qui alla fine del campionato …